Post

Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand – L’amore attraverso le parole

Immagine
Non mi è facilissimo parlare di quest’opera perché non ho ancora una grande familiarità con le opere teatrali. La mia è quindi stata una semplice lettura di piacere che spero nel tempo di riuscire a coltivare e migliorare.    Credo che sicuramente la rileggerò in futuro, come penso farò con tutte le opere teatrali che ho o avrò. Detto questo veniamo al sodo. La trama Credo che la trama sia ben conosciuta, almeno superficialmente. Cyrano de Bergerac è un personaggio letterario popolare, almeno per sentito dire. Egli è uno spadaccino infallibile e un poeta indiscusso. Di spada o di penna, lascia il segno. Non ha un carattere facilissimo poiché il suo naso fuori misura lo fa sentire costantemente soggetto alla derisione altrui.  Sempre pronto a difendere il suo onore, non riesce con altrettanta forza a dichiararsi a Rossana, sua cugina. La ama con ardore ma non osa rivelarsi poiché certo di essere respinto per via del suo aspetto. Non è il solo ad ammirare la ragazza, Cristiano, un giovan

Agatha Raisin e la quiche letale di M. C. Beaton – Indagini in campagna con una detective fuori dagli schemi

Immagine
Questo giallo mi è piaciuto più di quanto pensassi. Avevo già letto uno dei libri di questa serie e, benché io sia sicura che non mi sia dispiaciuto, non ne conservo un vero ricordo. Il titolo di cui parlo oggi è il primo volume della serie e ne ho sentito parlare favorevolmente più volte. Devo dire che le mie aspettative sono state rispettate. La trama Agatha Raisin, una cinquantenne londinese nel midollo per abitudini se non per nascita, decide di chiudere la sua agenzia di PR e ritirarsi per una meritata pensione anticipata. Acquista un delizioso cottage nel villaggio di Carsely, nei Cotswolds, lo fa arredare da cima a fondo, chiude baracca e burattini e si precipita subito a iniziare una nuova vita. Un dolce riposo in un panorama idilliaco. Ora, come per ogni cosa, Agatha prende la situazione di petto e non ha nessuna intenzione di essere ignorata. Lei si ambienterà meravigliosamente e nessuno le rifiuterà niente. Quale occasione migliore per fare colpo se non la gara di quiche fa

Amok di Stefan Zweig – La follia rabbiosa

Immagine
Sono andata a colpo sicuro quando ho scelto questo libricino Adelphi, Zweig è un autore che conosco almeno un po’. La lettura è stata veloce ma non posso ritenermi pienamente soddisfatta. La trama Su una nave che sta ritornando nel vecchio continente dalla Malesia e da più in là ancora, due uomini si incontrano. Uno di loro è un medico e trova nello sconosciuto un uomo cui confidare le proprie pene. Egli è stato preda dell’amok, una follia che prende e scuote il corpo, inarrestabile, e fa agire per vie impensate. Un uomo che ha sofferto la solitudine e ha riversato tutte le sue passioni su una donna sconosciuta, fino ad arrivare a un’orribile conclusione. Lo so che come riassunto non è granché, ma il libro è breve e non vorrei raccontare la trama con precisione, finirei per togliere ogni sorpresa. Nel giro di un’ora, da che quella donna era entrata nella mia stanza, mi ero buttato la vita alle spalle lanciandomi alla cieca nel furore dell’amok. Non posso dire che non mi sia piaciuto, l

Draculea – una raccolta di racconti che vi prosciugherà il sangue dalle vene

Immagine
Ho adocchiato a lungo questa bella raccolta della ABEditore e ho dovuto attendere che fosse di nuovo disponibile il pacchetto completo di ammennicoli a tema prima di poterlo ordinare – poster, bara segnalibro, foto… Io adoro queste cose, mi faccio comprare subito. Non l’ho letta immediatamente perché volevo aspettare il momento giusto (di nuovo) e ho fatto bene, come con Cursed. Questo testo a tema vampiresco ti risucchia tra le sue pagine e si legge molto piacevolmente. Le illustrazioni, come sempre, sono azzeccate e costruiscono un’ottima estetica. Per quanto riguarda i contenuti, ho trovato i racconti belli e ben scritti , quelli che mi sono piaciuti di meno sono stati gli ultimi due. Per il resto seguono perfettamente il filone succhiasangue, anche se non si può dire che sorprendano, essendo questo tema ormai ben conosciuto ai giorni nostri. Le storie riportate parlano semplicemente di attacchi vampireschi.  Tuttavia, ognuna ha i suoi particolari, la sua interpretazione del vampiri

Cursed – Una raccolta di racconti da paura, se non la leggerete sarete maledetti

Immagine
Questo libro mi è stato regalato qualche mese fa ma ho fatto bene ad aspettare a leggerlo (sai che novità) perché è stato perfetto per questo periodo dell’anno. Le storie dell’orrore, con tocchi fantastici, riportare sono state la compagnia ideale in attesa della notte più paurosa dell’anno: Halloween . In questa raccolta sono presenti diciotto favole e due poesie/filastrocche unite da un tema comune, deducibile dal titolo, le maledizioni. Gli autori sono diversi e devo dire che si sono mostrati tutti all’altezza del compito, regalandomi qualche brivido lungo la schiena. Si leggono quasi tutti tranquillamente (un paio mi hanno dato qualche problema in più di lessico e comprensione) e se si è alle prime armi con l’inglese può essere una lettura ideale. Essendo racconti, si possono leggere anche non consecutivamente, alternandoli ad altre letture.  Eccovi qualche menzione d’onore, i racconti che ho preferito: At that age di Catriona Ward -  Un horror inquietante dalle giuste atmosfere.

Il testamento di Magdalen Blair di Aleister Crowley – L’orrore è racchiuso nella mente

Immagine
Un breve ma intenso racconto questo di Aleister Crowley, ancora una volta curato fin nel dettaglio dall’ABE Editore. Un concentrato di immagini paurose fanno da cornice a un testo ricco e intenso. La trama La giovane Magdalen è una donna brillante e con un dono speciale, riesce a scrutare nella mente altrui. Insieme al marito, si dedica a diversi esperimenti per testare le sue abilità. Purtroppo, la malattia colpisce il suo sposo, che scivola lentamente verso il coma e poi la morte. Non è questo, però, il limite dell’orrore che è costretta a sopportare. Non può fare a meno di condividere le pene del marito poiché il suo potere la lega irrimediabilmente a lui. Scopre così cosa si cela nella mente di un morente, e anche dopo. La verità è agghiacciante e orribile, le si spalancano le porte di un mondo demoniaco senza fine. Ho il cuore di una bambina e il discernimento di Satana, una letargia di cui non conosco la causa; eppure sono grata – oh, non può esserci un Dio – di possedere la volo

L’avversario di Emmanuel Carrère

Immagine
Leggere questo libro non è stato facile e la colpa non è certo di Carrère che, anche se sono alla sua prima opera, trovo uno scrittore abile e capace di catturare l’attenzione con una scrittura fluida e coinvolgente. Le difficoltà che sono sorte sono dovute al tema trattato. La storia Nel 1993 Jean-Claude Romand uccide i suoi genitori, sua moglie e i suoi due figli per poi tentare il suicidio, fallendo miseramente. Nei giorni seguenti, il castello di carte che era la sua vita cade a pezzi, rivelando un’esistenza piena di menzogne. Egli non si è laureato, non è un dottore, non lavora all’OMS. Senza sapere ancora che cosa dire ai figli, li cullavano, li coccolavano, cercavano almeno di rassicurarli. Ma si rendevano conto che le loro parole non possedevano più il potere magico di prima. Ormai si era insinuato un dubbio che soltanto il tempo avrebbe potuto sradicare. Era come se avessero rubato l’infanzia, ai bambini e anche ai genitori: i piccoli non si sarebbero mai più abbandonati fra l

I custodi della biblioteca di Glenn Cooper – Il capitolo finale della trilogia

Immagine
Ho finalmente terminato la trilogia de La biblioteca dei morti e posso dire di essere abbastanza soddisfatta. Vi lascio i link per le recensioni dei primi due volumi, La biblioteca dei morti e Il libro delle anime , ma anche un breve riassunto generale. La trama A New York un serial killer invia cartoline alle sue vittime, dove annuncia il giorno della loro morte. L’FBI indaga e in particolare l’agente Will Piper.  La realtà però è molto più complessa e va cercata nel passato. Nell’accordo tra Churchill e Truman - per nascondere un segreto che stravolgerebbe il mondo - e poi ancora più indietro.  Secoli, addirittura, perché la biblioteca sotterranea dell’isola di Vectis è nata ben prima del secondo conflitto mondiale. Nel secondo libro approfondiamo invece la storia della biblioteca e l’influenza che ha avuto un suo volume nel corso della storia. Con l’ultimo capitolo della trilogia vediamo un po’ come va a finire quest’avventura, sperando di scoprire tutti i segreti nascosti della b

Poirot sul Nilo di Agatha Christie – Un viaggio nel giallo

Immagine
Continuano le mie letture in compagnia della regina del giallo. L’appuntamento di settembre aveva il seguente tema: Una storia ispirata ai viaggi della Christie In questo romanzo mi sono ritrovata in compagnia del nostro investigatore belga preferito, Hercule Poirot. Insieme abbiamo viaggiato sul Nilo e ci siamo imbattuti, guarda un po’ il caso, in un omicidio.  Si tratta di uno dei più famosi romanzi della Christie e devo dire uno dei miei preferiti. Nella prefazione Giampaolo Dossena sottolinea come in questo romanzo non sia tanto ben riuscito lo svolgimento, o meglio l’ambientazione della storia, mentre è ottima la risoluzione del mistero. Questo perché la Christie da il meglio nelle ambientazioni tipicamente inglesi e per via dell’esagerato contenuto romantico. Sono parzialmente d’accordo. Il vero punto clou di questo giallo è il finale, quanto il mistero è dipanato e possiamo solo restare a bocca aperta, ma non mi sento di trattare così male la storia in se. Io ho trovato la trama

Cose preziose di Stephen King – Un lungo viaggio negli orrori scatenati dai desideri umani

Immagine
Una volta girata l’ultima pagina di questo libro ho tirato un sospiro di sollievo. L’avevo terminato. Come premessa non è certo ottima, ma non vuol dire che sia negativa. Il re dell’orrore non mi ha certo delusa. Ora cercherò di riordinare un po’ le idee, perciò lasciatemi prima esporvi brevemente la trama. La trama A Castle Rock apre un nuovo negozio. Non è chiaro che tipo di merce venda e il suo nome stuzzica l’immaginazione: Cose preziose. Cosa sarà, un antiquario? Purtroppo per gli abitanti del luogo, scopriranno presto cosa vende il signor Gaunt e, soprattutto, come si fa pagare. E caro lettore, dovrai farti anche tu una domanda, cosa saresti disposto a dare in cambio di ciò che più desideri al mondo? Leland Gaunt allentò lentamente la stretta. I suoi grandi denti storti erano denudati in un sorriso che era insieme allegro e spaventosamente brutto. In tutta Castle Rock i sogni si dispersero e i sonni irrequieti ridiventavano tranquilli. Per ora. Presto si sarebbe levato il sole. N