Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

Crónica de una muerte anunciada – Gabriel García Márquez

Immagine
Debolsillo 137 pagine
“Nunca hubo una muerte más anunciada.”
Santiago Nasar doveva morire. Doveva morire per restituire l’onore a Ángela Vicario, neo sposa di Bayardo San Román e prontamente riconsegnata alla famiglia poche ore dopo le celebrazioni poiché non trovata vergine dal marito. La giovane punta subito il dito contro Santiago e ne decreta la morte. Pablo e Pedro Vicario, fratelli di Ángela, si apprestano immediatamente a fare il loro dovere e quando ancora è notte, vanno ad affilare i coltelli che li aiuteranno nel loro lavoro. Lo fanno davanti a diversi testimoni e continuano anche ad affermare che ammazzeranno Santiago Nasar. Sembra che cerchino qualcuno che li fermi. In breve, il paese viene a conoscenza sia della loro decisione che della loro motivazione. Tutti tranne Santiago, che dopo aver bisbocciato fino a notte fonda va a casa a riposare, prima di andare a incontrare il vescovo di passaggio la mattina seguente. Nessuno avverte il giovane, nessuno prova a impedire l’omicidi…

La donna della domenica – Carlo Fruttero e Franco Lucentini

Immagine
Mondadori 422 pagine
Devo ammettere con un certo rammarico che quando penso a un giallo mi vengono in mente subito Agatha Christie o Arthur Conan Doyle. Dico questo non per sminuire il nome di questi due grandi scrittori, ma per evidenziare quanto mi sia abituata (o meglio ancora: adagiata) alla struttura dei loro racconti e al loro stile di scrittura. Questo si rivela, come dimostratomi da questa lettura, un limite. Ormai non posso più cancellare l’idea che in un giallo come si deve debba essere messo l’accento sull’investigatore che compie le indagini e le sue deduzioni, e si debba seguire la storia in un qualche modo lineare, dal suo punto di vista. Prima di andare oltre, meglio farsi un’idea della trama di questo libro, che invero posso solo riassumere brevemente. Siamo a Torino, all’inizio degli anni Settanta, dove l’architetto Garrone viene assassinato. Partendo da questo punto iniziano le indagini della polizia ma anche quelle fatte dai sospettati e i loro amici. Questo porta a u…

Itaca per sempre – Luigi Malerba

Immagine
Mondadori 185 pagine
Ulisse, dopo vent’anni di lontananza, si risveglia sulla terra della sua amata patria: Itaca. La guerra di Troia è stata lunga, e il viaggio di ritorno ancora di più. È smarrito, fa fatica a riconoscere ciò che lo circonda, dopo così tanto tempo il suolo natio forse non è più così familiare. Appena riavutosi però, c’è altro a preoccuparlo. Come staranno Telemaco, il figlio, e Penelope, la moglie? Potrà essere ancora un padre e un marito per loro? Sono dubbi che gli arrivano subito alla mente, chissà cosa troverà. Luigi Malerba ci narra il ritorno a casa del tessitor d’inganni e di come, una volta fattosi riconoscere dal figlio, si allei con lui e i fedeli mandriani Eumeo e Filezio. Si rivela persino alla vecchia nutrice Euriclea, che ha riconosciuto la cicatrice sulla sua gamba. Una volta osservata la situazione nella reggia travestito da mendicante, arriva finalmente il momento di vendicarsi: i Proci hanno gozzovigliato fin troppo a lungo a sue spese. I giovani nob…

Va’, metti una sentinella – Harper Lee

Immagine
Traduzione di Vincenzo Mantovani Feltrinelli 269 pagine
Sono ormai passati anni da quando lessi Il buio oltre la siepe e non è più fresco nella mia memoria. Non posso, tuttavia, non ricordare quanto mi fosse piaciuto e mi avesse colpita. Come non ho potuto scordarmi della piccola Scout. Eccomi qui, perciò, a leggere il seguito tanto atteso quanto immaginato. Lo so, non è appena uscito, ma io aspetto sempre. Jean Louise Finch è cresciuta dall’ultima volta che l’abbiamo incontrata. Ha ventiseianni e sta tornando a Maycombe in treno per far visita al padre, malato di artrite reumatoide. Quello che la non più piccola Scout non sa è che cosa la aspetta. Che cosa troverà di così sconvolgente? Cosa è successo al padre che l’ha cresciuta e adorava? Jean Louise deve scontrarsi con il padre e capire che anche lui è un essere umano, questo la aiuterà anche a crescere e a capire chi è? Devo ammettere che il primo libro di Harper Lee mi piacque e mi coinvolse molto di più. Era decisamente più profondo e…