Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2019

Lois la strega – Elizabeth Gaskell

Immagine
Traduzione di Ilaria Mascia Elliot 122 pagine
Questo libro fa parte della piccola pila comprata durante il Black Friday e l’ho scelto d’impulso poiché avevo riconosciuto la scrittrice. Elizabeth Gaskell è l’autrice di Cranford – Il paese delle nobili signore, un delizioso e solare romanzo che ricordo con piacere. Non mi aspettavo proprio lo stesso stile e leggerezza, dato il titolo di questo volume e la trama che avevo leggiucchiato, ma sono comunque stata sorpresa.
Ci troviamo sul finire del ‘600 e la giovane Lois Barclay rimane orfana. Senza neanche un parente vivo in Inghilterra segue le ultime volontà della madre e raggiunge il di lei fratello nelle Americhe, che non ha però contatti con la famiglia inglese ormai da anni. Lois si ritrova nel Nuovo Mondo, per la precisione a Salem, non conosce nessuno né il luogo, persino la confessione religiosa non è la stessa. Infatti, dovrà vedersela con i puritani (mentre suppongo lei sia anglicana). L’accoglienza non è delle più calorose, solo lo z…

Natale, auguri e regali sotto l’albero

Immagine
Il Natale si avvicina e ve lo assicuro, sarà arrivato prima che ve ne possiate rendere conto. Ogni anno è così, aspetto questo periodo, perché si, lo ammetto, mi piace il Natale, e poi in un battito di ciglia mi ritrovo alla Vigilia. Lo so che nel mondo consumistico odierno il Natale è dopato al massimo, ma non dobbiamo andare in giro a tutti i costi a spendere e spandere, rimpinzandoci a più non posso. Le Feste possono anche essere semplicemente un modo per accogliere il freddo, per godersi una cioccolata calda, per passeggiare pigramente per una città illuminata, per fare una sorpresa a una persona cara. Per l’appunto, i regali possono essere un tema ostico, ma non si deve necessariamente spendere cifre enormi, fare un regalone super particolare o che so io. Un regalo può essere una cosa semplice, economica ma che farà piacere al ricevente. Può essere una cosa che ama ma si concede poco, una cosa fatta in casa, una sorpresina che strappa un sorriso o anche un buono regalo. Lo so, molt…

Troia – Mito e realtà – La mostra temporanea del British Museum

Immagine
Il British Museum, fondato nel 1753, è uno dei più importanti e famosi musei del Regno Unito. Avere la possibilità di accedervi quando voglio è sicuramente una fortuna, poiché ha molto da offrire e ogni volta si può scoprire qualcosa di nuovo.
Non è solo la sua collezione permanente ad essere degna di nota, infatti, una cosa che apprezzo molto di questo museo è la qualità delle mostre temporanee che ospita. Ogni anno, per alcuni mesi, nelle sale dedicate potrete trovare opere provenienti da tutto il mondo e radunate secondo il tema della mostra, per esempio le ormai passate Sunken cities: Egypts losts worlds e Hokusai: Beyond the Great Wave.
Al momento potete trovare fino all’8 marzo 2020 l’esposizione intitolata Troy: myth and reality, che ho recentemente visitato.
Come potrete facilmente dedurre dal titolo è dedicata alla città di Troia, all’Iliade con i racconti delle valorose gesta degli eroi che vi parteciparono e gli dei che s’intromisero. Anche l’Odissea e l’Eneide hanno però un l…

Racconti di diavoli e una favola – Robert Louis Stevenson

Immagine
Traduzione di ? Abeditore Collana Piccoli Mondi 83 pagine
Lo ammetto, cerco di non giudicare mai un libro dalla copertina, ma non posso fare a meno di essere attratta e incuriosita da una grafica accattivante. In questo caso, la copertina ha avuto un ruolo importante, un libretto con un paio di storie (e una favola) e un bel disegno e via, l’ho comprato. In realtà, devo confessare con una certa vergogna che non credo di aver letto mai niente di Stevenson… salvo forse Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, durante la prima adolescenza. Non ne sono sicura (vi prego non pensate male di me per questa incertezza sulle mie letture) quindi direi che potremmo dire che non ho mai letto niente di suo. Potrebbe essere un buon proposito libresco per l’anno prossimo.
Stendiamo un velo pietoso sulla faccenda e torniamo a questo libricino, piccolo ma assolutamente consigliato.
La prima storia si intitola Markheim, dal nome del protagonista. Questi è un povero diavolo (perdonatemi il gioco di p…